Potenza, tragedia nella piazzetta di contrada Dragonara 2 morti e 5 feriti

La tragedia è avvenuta durante una rappresentazione in costume sul brigantaggio. Due uomini che partecipavano alla messinscena come figuranti sono morti in seguito alle ferite riportate nell’esplosione del fucile di scena che uno dei due stava utilizzando. Almeno altre 5 persone, tra le quali un bambino, sono rimaste ferite: due di loro sono in gravi condizioni.

L’episodio è avvenuto nella piazzetta di contrada Dragonara, a Potenza, dove si stava svolgendo la rievocazione storica “La notte dei briganti”, un appuntamento previsto in occasione dell’annuale festa di saluto all’estate.

La rappresentazione proponeva nei vicoli e nei caseggiati del rione l’inedita storia di un brigante che stazionò nella contrada nel 1864. Mentre si stava rievocando la fucilazione di alcuni briganti, è avvenuto l’incidente: uno dei fucili utilizzati dal ‘plotone d’esecuzione’ è esploso con un boato: il figurante che lo imbracciava è crollato a terra, morendo poco dopo, mentre pezzi dell’arma colpivano il figurante che era accanto e un gruppo di spettatori che assistevano in prima fila. All’arrivo delle ambulanze sei persone sono state trasportate all’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza. Qui, per le ferite riportate, è morto a distanza di poche ore il secondo figurante colpito da vicino dall’esplosione. Altri due dei feriti sono stati ricoverati in condizioni definite gravi, tra questi un bambino. L’area è stata transennata dalla polizia.

Lascia un commento