Omicidio Seramondi, Santokh Singh e Gurgjit Singh fanno scena muta

I due stranieri si sono avvalsi della facoltà di non rispondere Si tratta dei due indiani arrestati dalla squadra mobile di Brescia e ritenuti i complici dei due assassini dei coniugi Seramondi, freddati nella loro pizzeria a Brescia la mattina dell’11 agosto.

Santokh Singh, 43 anni arrestato a Mairano in provincia di Brescia e Gurgjit Singh, 29 anni fermato a Robecco d’Oglio nel Cremonese, non hanno risposto alle domande del Gip che li ha interrogati nel carcere di Bergamo, dove sono rinchiusi da mercoledì sera.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin