Continua a crollare la Borsa di Shanghai

La piazza cinese, nello spazio di pochi minuti, è passata dal -3,83% dell’apertura al -6,2%, per poi crollare a -7,8%,a 3.232,86 punti, cancellando i guadagni registrati dall’inizio dell’anno.

Nel frattempo, l’indice Nikkei di Tokyo amplia le perdite, portandosi da -2,43% a -3,09%. Seul cede il 2%, ai minimi da 2 anni.Taiwan sprofonda a -6%.

Dalla svalutazione dello yuan dell’11 agosto, i mercati azionari mondiali hanno perso 5 mila dollari.

Lascia un commento