Lucia Borsellino avrà la scorta come il padre Paolo

All’ex assessore alla Salute della Regione siciliana, figlia del giudice Paolo Borsellino, assassinato dalla mafia, è stata assegnata un’auto blindata con due agenti. Lo ha stabilito il Comitato per l’ordine e la sicurezza del ministero dell’Interno.

Lucia Borsellino è stata al centro, il mese scorso, di una polemica per presunte frasi di minaccia contro di lei attribuite all’ex medico del presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta.

Lascia un commento