Fiumefreddo di Sicilia, sessantenne tenta di abusare di una dottoressa

L’uomo avrebbe tentato di abusare sessualmente di una dottoressa del servizio di ginecologia del consultorio familiare di Fiumefreddo di Sicilia, nel Catanese. La donna è riuscita a divincolarsi e ha raggiunto una casa vicina, dove ha chiamato il 112. I Carabinieri sono riusciti a individuare l’uomo. L’hanno inseguito e arrestato.

In base alla ricostruzione dei fatti la dottoressa aveva dimenticato il cellulare nella sede del consultorio. Quando è entrata nella struttura, che era chiusa, è stata raggiunta dall’uomo che l’ha sorpresa alle spalle. L’ha afferrata per un braccio e le ha strappato alcuni indumenti di dosso allo scopo di abusarne sessualmente. La vittima ha opposto resistenza riuscendo a divincolarsi e trovare rifugio in una abitazione attigua da dove ha dato l’allarme. La donna è stata medicata nell’ospedale di Taormina, dove le hanno diagnosticato delle “escoriazioni agli arti inferiori e superiori”, guaribili in pochi giorni.

L’arrestato è stato condotto nel carcere di Catania con le accuse di violenza sessuale e sequestro di persona.

Lascia un commento