Arrestati fedelissimi del boss Matteo Messina Denaro

In manette sono finiti esponenti di vertice di Cosa Nostra e fedelissimi del boss Matteo Messina Denaro arrestati nell’operazione “Ermes” condotta dalla Polizia e coordinata dalla Procura distrettuale antimafia di Palermo.

Undici arresti e decine di perquisizioni nelle province di Palermo e Trapani. A Mazara del Vallo è stata scoperta una centrale per lo smistamento dei pizzini di Messina Denaro, il capomafia più ricercato d’Europa, condannato all’ergastolo per le stragi di Roma, Firenze e Milano del 1993.

Lascia un commento