Nona medaglia dell’Italia a Kazan

La staffetta azzurra maschile conquista il bronzo ai Mondiali di nuoto a Kazan. Il quartetto azzurro (Luca Dotto, Marco Orsi, Michele Santucci e Filippo Magnini) ha chiuso al terzo posto in 3’12″53 piazzandosi alle spalle della Francia (oro) e della Russia (argento) dando quasi un secondo di distacco al Brasile. Sesta la 4×100 femminile con Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro, Laura Letrari e Federica Pellegrini.

La nona medaglia dell’Italia a Kazan arriva dalla 4×100 maschile. Dopo una prima frazione complicata, gli azzurri hanno arpionato la zona podio e non l’hanno più mollata fino alla strepitosa progressione finale di Magnini, ultimo frazionista, capace di piegare la resistenza del Brasile, che come previsto era il vero avversario nella corsa a una medaglia.

Sesto posto per la staffetta femminile. Il quartetto azzurro composto da Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro, Laura Letrari e Federica Pellegrini chiude la gara col tempo di 3’37″16, nuovo record nazionale. L’oro va all’Australia (3’31″48) che si impone davanti all’Olanda (argento) e agli Stati Uniti (bronzo) in un podio esatta copia di quello di Londra 2012. A impreziosire il successo delle australiane la presenza in staffetta di due sorelle, Cate e Bronte Campbell: è la prima volta nella storia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nona medaglia dell’Italia a Kazan Nona medaglia dell’Italia a Kazan ultima modifica: 2015-08-02T20:49:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento