Aereo schiantato a Blackbushe morti la matrigna e la sorella di Osama Bin Laden

Le due donne erano a bordo del jet privato Embraer Phemon 300, decollato dall’aeroporto di Malpensa a Milano, schiantatosi in un parcheggio auto accanto all’aeroporto di Blackbushe nell’Hampshire nel Sud dell’Inghilterra.

Sul bimotore, di proprietà della famiglia Bin Laden, erano in 4: il pilota giordano, la matrigna e la sorella del fondatore di al Qaeda più un’altra persona.

Per la Polizia britannica si è trattato di un incidente e non di un’azione criminale.

Lascia un commento