Sezze, Luciano Stirpe ucciso con un’ascia dal fratello Giovanni

La tragica lite è avvenuta n località Fontane. L’uomo di 51 anni è stato ferito con un’ascia dal fratello Giovanni e gravemente ferito. E’ morto pochi minuti dopo il suo ricovero all’ospedale Goretti di Latina.

Luciano Stirpe è stato massacrato dai colpi ricevuti dal fratello di 46 anni. La lite sfociata in omicidio sarebbe scoppiata per questioni di eredità ed è degenerata dopo essere iniziata in strada.

 

Lascia un commento