Roma, romeno entra per rubare in via Santa Maria de Calderari poi prova a violentare la proprietaria

Lo straniero di 38 anni si è introdotto da una finestra lasciata aperta per il caldo durante la notte con l’intento di rubare. Quando la proprietaria l’ha scoperto ha tentato di violentarla. Il romeno è stato arrestato dai Carabinieri a Roma in via Santa Maria de Calderari, vicino a largo Argentina.

L’uomo si è arrampicato fino a un appartamento del primo piano dell’edificio e si è introdotto all’interno. Dopo aver rubato alcuni oggetti in oro e preziosi, il ladro è stato scoperto dalla proprietaria, una donna di 36 anni che stava dormendo. Il ladro non si è dato alla fuga ma l’ha palpeggiata tentando di avere un rapporto sessuale con lei, secondo quanto ricostruito dai militari della Compagnia Roma Centro.

Un passante ha notato l’uomo mentre si arrampicava ed ha subito allertato il 112 dei Carabinieri. Una pattuglia intervenuta sul posto ha bloccato il malvivente ancora in casa, impedendo la violenza sessuale. La donna è stata condotta presso il pronto soccorso dell’ospedale Umberto I. Ha riportato varie contusioni per cui guarirà in 15 giorni.

Arrestato dai Carabinieri, l’uomo è stato trattenuto in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. È accusato di violenza sessuale e furto in appartamento.

Lascia un commento