Siracusa, Tommaso Socci si è ucciso con la pistola d’ordinanza nell’albergo Panorama

Tommaso Socci, 35 anni, poliziotto di stanza a Bologna, si è tolto la vita a Siracusa, dove era in servizio da una decina di giorni impegnato nei controlli degli sbarchi degli immigrati.

Tommaso Socci, era in una stanza dell’albergo Panorama, in via Necropoli Grotticelle, quando si è sparato un colpo alla testa con la pistola d’ordinanza. A dare l’allarme è stato il personale dell’hotel, lo sparo ha richiamato i colleghi che sono accorsi ma hanno trovato il corpo senza vita.
Le cause del gesto sono al vaglio degli inquirenti anche se si presume che alla base ci sia una delusione d’amore. L’agente fino a poco tempo fa era fidanzato con una ragazza greca, anche lei poliziotta, ma la relazione si era interrotta.

Tommaso Socci, è nato a Chiaravalle nel 1980 ed è vissuto nella cittadina della Vallesina fino a oltre dieci anni fa. Da molti anni viveva a Bologna dove lavorava in polizia ed era utilizzato spesso per mansioni di ordine pubblico negli stadi per tenere sotto controllo le tifoserie in occasione delle partite di calcio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Siracusa, Tommaso Socci si è ucciso con la pistola d’ordinanza nell’albergo Panorama Siracusa, Tommaso Socci si è ucciso con la pistola d’ordinanza nell’albergo Panorama ultima modifica: 2015-07-15T13:27:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento