Pontebba, Gabriele Doni muore cadendo da un cornicione sotto il tetto della sua casa

Il cinquantenne aveva raggiunto il tetto dopo essere uscito da una finestra. Gabriele Doni aveva litigato poco prima con la compagna convivente, Mariella Smareglia, una insegnante delle scuole elementari di 61 anni, e poi aveva deciso di uscire dalla finestra, non si sa per quale motivo. A quel punto, percorrendo uno stretto cornicione, ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza di circa 7 metri.

L’operaio è morto sul colpo per un gravissimo trauma cranico. Sono intervenuti anche i carabinieri che al momento escludono responsabilità a carico di terzi nel decesso e anche intenti suicidi da parte di Doni. Si sarebbe trattato di una tragica fatalità.

Lascia un commento