Roma, sparatoria sulla Cassia Bis arrestati un vigilantes e tre pachistani

Arrestati dalla Polizia i 3 stranieri e il vigilantes coinvolti nella lite stradale sulla Cassia Bis culminata a colpi di pistola.

Si tratta di tre pachistani (e non bengalesi come si era appreso in un primo momento) e di una guardia giurata accusati di rissa aggravata e lesioni gravi. Uno degli stranieri deve rispondere anche di minacce gravi.

Il ferito più grave, un pachistano colpito da un proiettile al fianco, è ricoverato in prognosi riservata, mentre l’altro connazionale ha una prognosi di 70 giorni.

Lascia un commento