Catania, confiscati beni riconducibili a Graziano Nocita

La Dia etnea ha eseguito la confisca di beni mobili e immobili riconducibili a Graziano Nocita, arrestato nell’ambito dell’operazione di polizia “Pac Man” con l’accusa di essere a capo di una banda di narcotrafficanti che operava tra Augusta, Priolo Gargallo, Lentini e Carlentini, con diramazioni nel centro e nel nord Italia.

La confisca nasce dal provvedimento emesso dal Tribunale di Siracusa che ha accolto la richiesta della Dia.

Lascia un commento