Il Premiolino è sempre rimasto allo stesso tempo milanese, italiano e globale

“Ha selezionato il meglio della comunicazione giornalistica con uno sguardo ampio e fresco, aperto al nuovo. Questa edizione lo conferma, premiando il giornalismo di qualità. Una qualità che va difesa, e va fatta crescere, perché l’informazione italiana sia sempre ad un livello degno di una democrazia moderna”.

Lo ha affermato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in occasione della consegna a Palazzo Marino del ‘Premiolino’. Tra i vincitori Alessandra Sardoni del la7, Mattia Feltri della Stampa, il mensile ‘Scarp de tenis’, l’inserto del Corriere ‘La Lettura’, Piera Detassis direttore di Ciak e Good Morning Italia oltre Jamie Oliver per il suo impegno per una corretta alimentazione.

“Il giornalismo di qualità ha tanti volti. Quello di chi è libero dal potere. Quello di chi resiste alla tentazione del sensazionalismo. Quello di chi è imparziale e sa scrivere con obiettività, senza farsi condizionare dalle proprie opinioni, quello  di chi ha a cuore non solo la propria libertà, ma anche quella degli altri: la libertà di formarsi una opinione consapevole”, ha concluso Pisapia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Premiolino è sempre rimasto allo stesso tempo milanese, italiano e globale Il Premiolino è sempre rimasto allo stesso tempo milanese, italiano e globale ultima modifica: 2015-07-01T02:01:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento