Arnesano, donna uccide Salvatore Maggi fracassandogli la testa, poi lo ha rapinato dell’auto

Il cadavere di Salvatore Maggi, 74 anni di Monteroni, è stato rinvenuto intorno nelle campagne di Arnesano, località “Licatelli“.

Dell’uomo pare non si avessero più notizie da quando era uscito da casa come sua consuetudine per recarsi in campagna.

A scoprire il corpo senza vita di Salvatore Maggi sono stati alcuni suoi parenti, che non avendo sue notizie sono andati a cercarlo, scoprendo il suo cadavere sotto ad un albero, con una ferita alla fronte. Ad un paio di metri di distanza, la sua dentiera insanguinata. L’uomo presentava anche il corpo con diversi graffi e lividi nella zona oculare, segni ricollegabili ad una colluttazione con il suo assassino.

La sua Fiat Panda, con la quale aveva raggiunto il suo appezzamento di terreno, è stata ritrovata a Lecce.

I familiari dell’uomo che gestiva a Monteroni una sala giochi, lo hanno rinvenuto privo di vita, con la testa fracassata. La zona è stata raggiunta dagli agenti delle Volanti di polizia, dai colleghi della squadra mobile di Lecce, coordinati dai dirigenti Sabrina Manzone ed Antonio Miglietta, e dal personale della scientifica, oltre che dal pubblico ministero Emilio Arnesano e dal medico legale Roberto Vaglio.

Gli investigatori avrebbero già fermato il presunto responsabile. Si tratta di una donna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Arnesano, donna uccide Salvatore Maggi fracassandogli la testa, poi lo ha rapinato dell’auto Arnesano, donna uccide Salvatore Maggi fracassandogli la testa, poi lo ha rapinato dell’auto ultima modifica: 2015-06-29T04:56:09+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento