Verona, dichiarazione Tasi entro il 30 giugno

In questi giorni numerosi contribuenti si sono rivolti all’Ufficio Tributi del Comune per chiedere notizie circa la dichiarazione Ta.S.I.

La legge che ha istituito la Tassa servizi indivisibili ha previsto infatti che ogni volta che il proprietario e l’inquilino stipulano un contratto di locazione, ne diano notizia entro il 30 giugno dell’anno successivo agli uffici comunali, mediante apposita dichiarazione.

Tale dichiarazione va presentata sia dai proprietari e dagli inquilini di unità immobiliari concesse in locazione con contratto a canone agevolato (il cosiddetto 3+2), sia dai proprietari e dagli inquilini di unità immobiliari concesse in locazione con contratto a canone libero o in comodato gratuito.

I primi (contratto agevolato) devono consegnare il contratto di locazione o presentare apposita autocertificazione (reperibile sul portale web del Comune di Verona) all’ufficio Protocollo del Comune o all’Ufficio Tributi di via Adigetto 10, 4° piano (aperto al pubblico lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9 alle 12,30).

I secondi (contratto a canone libero) devono consegnare agli uffici competenti (Protocollo o Ufficio Tributi) il modello di dichiarazione IMU (valido anche per la Ta.S.I.) o in alternativa il modello disponibile presso l’ufficio Tributi o Protocollo, con le indicazioni del nome, cognome, data inizio e fine, dati registrazione, nell’apposito spazio “annotazioni”.

Nel caso di impossibilità ad osservare la data del 30 giugno, non sono previste sanzioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verona, dichiarazione Tasi entro il 30 giugno Verona, dichiarazione Tasi entro il 30 giugno ultima modifica: 2015-06-28T02:56:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento