Atene verso il referendum sulla proposta dei creditori internazionali

Approvata dal Parlamento greco la richiesta del premier Tsipras di effettuare un referendum domenica prossima 5 luglio per ottenere l’avallo popolare a respingere l’ultima offerta avanzata dai creditori, Ue-Bce-Fmi e Esm.

Con i deputati della sinistra radicale di Syriza hanno votato a favore del referendum quelli di estrema destra di Alba Dorata. Contro la consultazioni popolare i filo-europei di centro-destra di Nea Dimokratia, i socialisti del Pasok, i centristi di To Potami e i comunisti del KKE.

Lascia un commento