Vibo Valentia, punkabbestia spagnoli pungono il capotreno con una siringa

Ancora aggressioni sui treni. Il capotreno del convoglio Cosenza-Melito Porto Salvo è stato aggredito da due punkabbestia spagnoli che viaggiavano con un cane di grossa taglia. L’uomo, dopo averli sorpresi senza biglietto, li ha invitati a scendere alla stazione di Vibo Valentia-Pizzo. Prima di lasciare il vagone, i due lo hanno insultato e punto con una siringa. Sono stati bloccati dai Carabinieri.

Uno dei due aggressori, per evitare di essere bloccato dalle forze dell’ordine, si è messo sui binari bloccando per alcuni minuti la circolazione ferroviaria. I militari sono riusciti a immobilizzarlo e a portarlo in caserma insieme all’amico. La loro posizione è ora al vaglio della Procura di Vibo Valentia.

Il capotreno, dopo avere ripreso il viaggio, una volta giunto alla stazione successiva, a Melito Porto Salvo, si è fatto medicare dai sanitari del 118 che poi l’hanno portato nell’ospedale di Polistena per gli accertamenti del caso.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin