Fallimento del Parma, l’esercizio provvisorio è prorogato fino al 22 giugno

Lo ha disposto il giudice delegato Pietro Rogato con il parere favorevole del Comitato dei creditori, comunicano i curatori fallimentari Angelo Anedda e Alberto Guiotto.

La proroga è stata concessa per consentire alle due società interessate di formulare, a seguito delle trattative intercorse e delle informazioni acquisite, la loro offerta per l’acquisto dell’azienda sportiva del Parma Fc Spa.

Lascia un commento