Triggiano, scoperti 479 falsi braccianti agricoli

agricoltura giovaniAd essere truffata l’Inps per oltre 1.1 milioni di euro. La truffa è stata scoperta da Carabinieri e ispettorati del lavoro nel Barese, tra i comuni di Triggiano, Noicattaro e Adelfia. Nel mirino 479 braccianti agricoli che erano stati assunti in modo fittizio solo per ottenere l’indennità di disoccupazione e i contributi pensionistici.

I finti lavoratori, invece di ricevere uno stipendio, pagavano ai finti datori di lavoro dai 12 ai 15 euro al giorno. In base alle indagini dei Carabinieri, erano i braccianti agricoli a pagare i datori di lavoro per ottenere la falsa assunzione per un periodo minimo di 51 giornate lavorative, in modo da poter poi avere l’indennità di disoccupazione dall’Inps.

L’Istituto nazionale di previdenza ha così erogato indennità non dovute per circa 1.150.000 euro. La Procura della Repubblica di Bari ha già disposto il sequestro degli elenchi anagrafici dei braccianti che le aziende agricole sotto inchiesta hanno trasmesso all’Inps.

Lascia un commento