Trieste, dall’inizio del 2015 sequestrate 40 tonnellate di bionde

Il fenomeno delle sigarette di contrabbando in provincia di Trieste inizia a destare preoccupazione. La Guardia di Finanza ha eseguito il 40% di tutti i sequestri eseguiti dalle forze dell’ordine a livello nazionale. E il fenomeno non accenna a diminuire. L’ultimo sequestro in ordine di tempo ieri. Sequestrate oltre 7 tonnellate di sigarette che fanno riferimento a note “produzioni nostrane”, così come a manifatture di paesi dell’Europa dell’Est, abilmente occultati da carichi di copertura. Il carico era trasportato da un mezzo appartenente ad un società estera. I due autisti, cittadini bosniaci, entrambi incensurati, sono stati arrestati in flagranza di reato e condotti al Coroneo.

Lascia un commento