Urbino, diciannovenne festeggia la fine della scuola con un petardo e perde tre dita

Lo studente stava festeggiando l’ultimo giorno di scuola quando è successo l’incidente. Il diciannovenne di Urbino ha fatto esplodere un petardo, costruito da lui stesso con una miscela di polveri, che però gli è scoppiato in mano procurandogli l’amputazione di 3 dita.

Altri due compagni sono stati colpiti da schegge. Una volta soccorso, il giovane è stato trasportato in eliambulanza all’ospedale di Ancona per essere sottoposto ad un intervento di chirurgia della mano.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin