L’India sconfina nella vicina Birmania colpendo basi di presunti guerriglieri

L’India mostra i “muscoli” nell’area asiatica. Forze speciali indiane, appoggiate dall’aviazione militare, hanno compiuto per la prima volta nella loro storia un’incursione nella vicina Birmania colpendo basi di presunti guerriglieri responsabili della morte di 18 soldati.

Nell’attacco sono stati uccisi una ventina di terroristi. I militari hanno distrutto due accampamenti dei movimenti di guerriglia.

Lascia un commento