Syrian electronic army attacca il sito dell’Esercito Usa

Per effetto dell’attacco hacker il portale web risulta inaccessibile. Secondo indiscrezioni riportare da media Usa l’attacco sarebbe stato rivendicato da hacker vicini al presidente della Siria, Bashar al-Assad.

La rivendicazione sarebbe del Syrian electronic army, che, in un messaggio online definirebbe il governo americano “corrotto” e lo accuserebbe di sostenere il terrorismo (anti-Assad) in Siria.

Il Pentagono conferma l’intrusione, ma non gli autori. “Nessun dato rubato”, assicura.

Lascia un commento