Angelo Bonelli lascia la guida dei Verdi

“La mia amarezza profonda che diventa non sopportabile – scrive Angelo Bonelli su Facebook – è stata anche quella di vedere su di me un pregiudizio da parte di quegli intellettuali e della politica italiana o essere trattato come un importunatore dalle redazioni radiotelevisive solo perché chiedevo spazio e democrazia”.

“Ci hanno fatto sparire, per cui accade che le persone dicano: ma i Verdi esistono?” In nessun Paese europeo una forza politica come i Verdi che ha è la quarta forza nel Parlamento europeo subisce un trattamento censorio come lo abbiamo subito noi”.

“Lascio la guida dei Verdi – annuncia Bonelli -. Farò il militante Verde, scriverò , seguirò il processo Ambiente Svenduto a Taranto. Ringrazio con molto affetto chi mi è stato vicino, gli amici di Taranto e pugliesi, gli amici verdi e non di tutta Italia. Se non appari, non esisti. E noi Verdi siamo stati espulsi come accade in un regime. Spero e sono convinto che dopo di me le cose cambino”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Angelo Bonelli lascia la guida dei Verdi Angelo Bonelli lascia la guida dei Verdi ultima modifica: 2015-06-01T08:11:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento