Montecorice, quarantenne sfascia l’auto dei vigili e insegue il medico

E’ successo ad Agnone. L’uomo di 41 anni, che doveva essere sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio, si è prima barricato in casa, per poi sfasciare con una spranga di ferro un’auto della Polizia Locale ed inseguire con la propria auto, una Opel Corsa, il medico del dipartimento di salute mentale del distretto dell’Asl di Agropoli. Il medico si è anche fatto male ad un piede nel tentativo di fuggire, tanto da rendersi necessario il suo trasferimento all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania in via precauzionale.

L’uomo è stato poi bloccato all’interno della propria abitazione dai Carabinieri della stazione di Santa Maria e del Nucleo Radiomobile di Agropoli.

Il quarantenne, dopo essersi barricato in casa, ha preso una spranga di ferro ed ha distrutto il parabrezza della Fiat Punto della polizia locale di Montecorice ed i vetri anteriori e posteriori. Inoltre ha tolto il freno a mano, tanto che l’auto si è avviata per la discesa. Poi, ha messo in moto l’Opel Corsa della madre ed ha inseguito il medico che avrebbe dovuto effettuare il tso. Sul posto sono, quindi, intervenuti i militari dell’Arma che hanno bloccato l’uomo.

Lascia un commento