Milano, innovazione e creatività in festa con Wired Next Fest 2015

Dopo le oltre 87mila presenze dell’anno scorso, si rinnova per il terzo anno consecutivo la collaborazione tra Wired, il mensile di Condé Nast e il Comune di Milano – assessorati alla Cultura e alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca per la realizzazione di Wired Next Fest: l’evento che, dal 21 al 24 maggio, animerà i Giardini Indro Montanelli di corso Venezia 55 nel segno dell’innovazione e della tecnologia. A presentare il programma di Wired Next Fest 2015, gli assessori Cristina Tajani (Politiche per il Lavoro, Università e Ricerca) e Filippo del Corno (Cultura) con il direttore di Wired, Massimo Russo.

“Una manifestazione che si conferma come un importante momento di incontro sulla tecnologia e la ricerca, per tutta la città. Grazie a un format coinvolgente e accessibile a tutti, questo evento è particolarmente apprezzato dai giovani che, anno dopo anno, hanno dimostrato un interesse crescente per questi temi, soprattutto nel momento in cui innovazione, scienza e ricerca entrano sempre più a far parte della loro vita ma anche del loro lavoro”: così commenta l’iniziativa l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca Cristina Tajani che prosegue: “Competenze digitali e occupazione sono sempre più collegati: il lavoro oggi è sempre più legato alle potenzialità offerte dal web e alle frontiere aperte dalle nuove tecnologie. Wired Next Fest si propone come un’ importante vetrina internazionale dove il grande pubblico, dagli esperti ai semplici appassionati, può toccare con mano i traguardi raggiunti dall’innovazione, con uno sguardo alle opportunità che questa può offrire oggi e, soprattutto, nel futuro”.
“Non serve avere il pallino della tecnologia per venire al Wired Next Fest – spiega Massimo Russo – basta avere la voglia di stupirsi, di divertirsi, e la curiosità di capire come è già cambiato il nostro tempo. Vi aspettiamo, lo faremo insieme”.
“L’innovazione è ricerca, conoscenza, speranza e futuro. Non appartiene ad alcuna categoria del sapere, non può essere recintata in questo o in quell’altro settore della conoscenza. E’ puro slancio verso nuove possibilità che interessano la scienza, l’arte, la cultura, che danno nuove speranze alla medicina, al lavoro, alla creatività e all’espressione individuale e sociale – dichiara l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno -. Per questo Wired Next Fest occupa un posto fondamentale nella programmazione di ‘Expo in Città maggio 2014’ e invade pacificamente gli spazi splendidi e centralissimi dei Giardini Montanelli, con l’obiettivo di coinvolgere non solo gli studiosi, ma tutti i cittadini sui temi più interessanti e attuali dell’agenda digitale italiana e internazionale”.
Simbolo del Wired Next Fest 2015 è l’Ipercubo, con le sue tre dimensioni tradizionali che rappresentano le parole chiave dell’edizione 2015: retta, altezza e profondità. Questi gli assi lungo i quali verranno raccontati l’economia, la scienza, la tecnologia, il digitale, la politica, la società, l’intrattenimento, le arti performative, la diversità, la leggerezza, le forze e i contrasti che hanno già cambiato il nostro tempo più radicalmente di quanto noi si sia consapevoli. Grazie alla partecipazione di esperti di rilievo internazionale e all’utilizzo di molteplici linguaggi, Milano si trasforma per un fine settimana nel luna park della scienza e della tecnologia, il vero Fuori-Expo dell’innovazione: oltre 120 relatori, performance, laboratori, droni, workshop per tutte le età che si divideranno tra il parco, il Planetario e il Museo Civico di Storia Naturale.
La quarta dimensione del Wired Next Fest 2015 è il tempo, attraverso il quale si snoderanno sei fine settimana tematici successivi nei quali, tra giugno e ottobre, saranno protagonisti Salute, Benessere, Sostenibilità, Design, Video, Musica, Scienza, Biotech, Intelligenza Artificiale, Istruzione, Lavoro e Piccole imprese innovative. A concludere la stagione sarà il 30 e il 31 ottobre il Wired Next Fest Light Festival: un omaggio all’anno internazionale della Luce, dalla scienza all’arte, che vestirà la città con il 3D mapping e il light design.

Wired Next Fest 2015, inserito nel calendario di “ExpoinCittà”, coniuga eccellenza dei contenuti, coinvolgimento di un ampio pubblico e divulgazione scientifica, con l’intento di regalare alla città giornate all’insegna dell’esplorazione di tutto ciò che è innovativo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, innovazione e creatività in festa con Wired Next Fest 2015 Milano, innovazione e creatività in festa con Wired Next Fest 2015 ultima modifica: 2015-05-20T20:39:15+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento