Indagato Norberto Achille presidente del Cda di Ferrovie Nord Milano

Il dirigente è accusato del reato di peculato e truffa aggravata per il periodo 2008-2014. Il danno totale all’azienda Fnm ammonterebbe a 600 mila euro. Secondo la Procura di Milano, Achille avrebbe acquistato un abbonamento pay tv, capi d’abbigliamento e scommesse sportive, avrebbe ceduto a moglie e figlio schede telefoniche intestate alla società e auto aziendali, accollando all’azienda persino le multe.

Lascia un commento