Io non vado col primo che capita. Il mio medico di famiglia lo scelgo io

Anche la segreteria provinciale di Matera della Fimmg aderisce alla campagna “Io non vado col primo che capita. Il mio medico di famiglia lo scelgo io” contro l’abolizione del medico di famiglia. La protesta della Fimmg avrà il culmine con lo sciopero nazionale di categoria proclamato per il 19 maggio. In quel giorno gli studi dei medici di famiglia saranno chiusi dalle ore 8 alle ore 20, ma verranno comunque garantite le prestazioni indispensabili: visite domiciliari urgenti, in assistenza programmata a pazienti terminali, prestazioni di assistenza domiciliare integrata (Adi) e le ulteriori prestazioni definite nell’ambito degli accordi regionali. Si fermeranno anche i medici di continuità assistenziale (ex guardia medica) dalle 20 alle 24, garantendo le prestazioni indispensabili. E’ quanto fa sapere da una nota la segreteria provinciale di Matera della Federazione italiana medici di Medicina generale.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento