Milano, Teatro Scienza Academy promosso da Fondazione Silvio Tronchetti Provera

Accendere la passione per la scienza attraverso il teatro. È questo lo scopo del progetto “Teatro scienza academy”, promosso da Fondazione Silvio Tronchetti Provera con Piccolo Teatro e Scienza Under 18: avvicinare i ragazzi alle materie scientifiche e contrastare il declino del numero di laureati in tali materie in Italia.

“Le materie scientifiche – ha dichiarato l’assessore all’Educazione e istruzione Francesco Cappelli – sono spesso vissute e percepite come a se stanti rispetto a quelle umanistiche. Si tende sempre a specificare se uno studente è – oppure non è – ‘portato per la matematica’. Ritengo che questa distinzione sia fortemente limitativa e che sia assolutamente necessario superare questa tendenza a frammentare l’approccio allo studio favorendo l’acquisizione di competenze trasversali, che permettano ai ragazzi di ‘giocare’ su qualunque fronte del sapere. Per questo motivo riteniamo particolarmente stimolante e interessante ‘Teatro Scienza Academy’. Il linguaggio teatrale ha una forte valenza educativa perché coinvolge pensiero ed emotività rendendo ‘viva’ e ‘reale’ la passione per la scienza e per ogni altra materia”.

‘Teatro Scienza Academy’, nato nel 2012, coinvolge insegnanti e studenti delle scuole primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado. Ad Expo Milano 2015, presso il padiglione del Qatar, sono andati in scena quattro spettacoli realizzati da bambini e ragazzi delle scuola primaria Ariberto (Milano), delle secondarie di primo grado Ricci (Milano) e Ottolini (Rescaldina) e del liceo Terragni (Olgiate Comasco), che nel corso dell’anno scolastico hanno realizzato laboratori teatrali con gli operatori del Piccolo Teatro e di Scienza Under 18.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Teatro Scienza Academy promosso da Fondazione Silvio Tronchetti Provera Milano, Teatro Scienza Academy promosso da Fondazione Silvio Tronchetti Provera ultima modifica: 2015-05-14T03:03:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento