Genova, eroina occultata in confezioni di mais e piselli valore 22 milioni

E’ stata scoperta dagli agenti del servizio antifrode della Dogana di Genova all’interno di alcuni container provenienti dal Pakistan nel porto di Genova. Oltre 800 mila dosi di droga intercettate, al termine di una articolata indagine partita dalla periferia di Bologna, grazie alla collaborazione dei carabinieri di Borgo Panigale.

I sei fermi sono stati eseguiti a Verdellino e a Zingonia, nel Bergamasco, e a Campagnola Emilia, nel Reggiano. L’indagine “Croce Mediterranea” è partita dalla Croce di Casalecchio, alle porte di Bologna, dove lo scorso ottobre i Carabinieri avevano individuato un appartamento nel quale una giovane coppia (lei italiana e lui tunisino) spacciava al dettaglio eroina bianca. Da loro gli investigatori sono risaliti ai fornitori all’ingrosso della droga, che arrivava direttamente dalle zone di coltivazione dei papaveri da oppio.

L’eroina bianca, grazie al suo principio attivo e alle modalità di taglio, è ritenuta causa di diversi decessi per overdose registrati a Bologna lo scorso anno. Le indagini dei militari dell’Arma sono state dirette dal Pm Massimiliano Rossi, con il coordinamento del Procuratore Aggiunto Valter Giovannini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, eroina occultata in confezioni di mais e piselli valore 22 milioni Genova, eroina occultata in confezioni di mais e piselli valore 22 milioni ultima modifica: 2015-05-14T20:42:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento