Intervista a Giovanni Perrone

Calabrese DOC, architetto, pittore, artista a tutto tondo.  Ama i colori e la sperimentazione, gli  piace viaggiare, si lascia trasportare dalla salsedine del mare che sembra inebriarlo. Amico della famosa Ivana Trump è molto legato al suo agente e mentore  Marco Antonio Rota. Ha esposto a Miami e New York e si sta preparano per l’imminente mostra a Manhattan. Fin dall’infanzia ha vissuto l’arte come un rifugio, un’ancora di salvezza, immaginando ed auspicando una nuova esistenza simile ai grandi artisti rendendosi conto che non esiste la diversità che è solo un errato preconcetto umano.

 

Cos’è l’arte?

Un dono che possiede sia chi la crea sia chi ne usufruisce , attraverso di essa si viaggia in altre dimensioni , un insieme di gusto e sentimento.

Perché le istituzioni non aiutano lo sviluppo dell’arte nel nostro paese?

Quando un bimbo proviene da una famiglia benestante non conosce la fame e la necessità di procacciare il cibo e gli Italiani vivono i beni così… Non ne conoscono e riconoscono l’importanza.

Come le istituzioni potrebbero aiutare il patrimonio pubblico italiano?

Stimolando i giovani ad amare l’arte fin da piccoli e formandoli in tal senso. Questo accade in paesi come l’America, più civile e sensibile di noi in alcuni aspetti. In Italia, invece,  si declassifica l’arte rispetto ad altre materie come le scienze e l’ingegneria

A chi ti ispiri?

In pittura ai manieristi, adoro Caravaggio che trovo simile a me caratterialmente, in architettura al Brunelleschi

Se fossi un’opera quale saresti?

La Pietà Rondanini perché infinita,  esprime il legame con la madre e rappresenta  la sublimazione

Tre opere che rappresentano l’Italia nel mondo?

La pietà Rondanini, la Cupola di Brunelleschi ed il Colosseo

Un augurio all’Italia

Che ritorni a risplendere di luce propria dal punto di vista sia  culturale che economico e che si ritorni ad una sana politica che ormai sembra essere un miraggio

Un augurio a te stesso

Di poter esprimere e diffondere attraverso le mie opere sentimenti di pace e di amore

Una citazione sull’arte

Fingo sapendo di mentireper2

9 su 10 da parte di 34 recensori Intervista a Giovanni Perrone Intervista a Giovanni Perrone ultima modifica: 2015-04-27T10:59:11+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento