Vicenza, donna prende a cinghiate il figlio dopo una serie di brutti voti

Aperta un’inchiesta da parte della Procura di Vicenza nei confronti di una donna, moglie di un soldato Usa in servizio alla base di Ederle, per abuso dei mezzi di correzione.

La madre avrebbe preso a cinghiate il figlio dopo una serie di brutti voti a scuola. Ad accorgersi delle botte sono stati i compagni del bambino, 12 anni.

La mamma aveva usato una cintura in pelle per colpirlo una decina di volte, anche al volto.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento