Rovigo, il pugile Antonio Brancalion sostiene di non aver aggredito la coppia gay

“È stato un incidente – afferma sui media locali – neppure sapevo che quei due ragazzi fossero omosessuali”. Antonio Brancalion sostiene di avere perso l’equilibrio. “Non volevo ferirlo, vorrei scusarmi, il suo orientamento sessuale non è un problema per me, mi sono sempre battuto contro le discriminazioni”.

La coppia gay, insieme ad altri testimoni, confermerebbe di essere stata aggredita dal pugile davanti al bar Cogheto di Corso del Popolo. Uno dei due ragazzi è stato sfregiato al volto con un bicchiere. Ma il pugile rodigino nega l’aggressione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rovigo, il pugile Antonio Brancalion sostiene di non aver aggredito la coppia gay Rovigo, il pugile Antonio Brancalion sostiene di non aver aggredito la coppia gay ultima modifica: 2015-04-22T12:08:02+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento