Lecce, trovato il cadavere di un ex commerciante di Novoli. Da un mese era vegliato dalle figlie

Il corpo del pensionato di 88 anni era in avanzato stato di decomposizione nell’abitazione trasformata dalle due figlie dello scomparso in una sorta di cappella mortuaria.

A fare la macabra scoperta sono stati i Carabinieri a Novoli nel Salento dopo che un nipote dell’anziano ex commerciante aveva tentato di entrare in casa ostacolato però dalla figlia maggiore del defunto. Il tanfo irrespirabile ha fatto scattare l’allarme. Da qui la chiamata ai Vigili Urbani e ai Carabinieri che quando sono arrivati si sono trovati davanti una scena da film horror, con l’uomo seduto su una sedia a sdraio nella camera da letto, tra escrementi e rifiuti. Secondo quanto ipotizzato dai militari il decesso risalirebbe a circa un mese fa e sarebbe dovuto a cause naturali.

La figlia maggiore di 50 anni con problemi psichici, è stata sottoposta a un trattamento sanitario obbligatorio, mentre la più giovane, 47 anni, è stata affidata a una casa di cura. Sul corpo dell’anziano c’era una copertina e intorno dei fiori. La stanza era piena di vermi e insetti; per evitare che uscissero dalla porta, davanti alla fessura erano state messe buste di plastica.

Il pm di turno Stefania Mininni, a quanto si è appreso, sta valutando l’ipotesi di contestare alle due donne l’occultamento di cadavere.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lecce, trovato il cadavere di un ex commerciante di Novoli. Da un mese era vegliato dalle figlie Lecce, trovato il cadavere di un ex commerciante di Novoli. Da un mese era vegliato dalle figlie ultima modifica: 2015-04-21T20:14:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento