Fine di un’epoca. Mister Bee è iI nuovo proprietario del Milan

Il thailandese avrebbe parlato da Bangkok annunciando che “domenica prossima, 26 aprile, sarò a Milano, per siglare e chiudere l’accordo”. Un’operazione da oltre un miliardo di euro chiuso a ridosso dell’assemblea degli azionisti rossoneri. La data limite era e resta il 30 aprile, giorno, appunto, del Cda rossonero con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2014. In quell’occasione la proprietà potrebbe annunciare o preannunciare la cessione di quote importanti della società. Subito il 20 o il 30%, questo almeno è quel che vorrebbe Bee Taechaubol, per una scalata che dovrebbe arrivare al 65-70% entro la fine dell’anno. La cifra, al netto dei debiti, supera il miliardo. Il Milan potrebbe mettere in cassa 330 milioni subito e altri 440 entro il 31 dicembre.

Da decidere l’organigramma futuro del Milan. I nuovi soci, che inizialmente sarebbero di minoranza, non intendono stravolgere l’attuale dirigenza. I due ad (Galliani alla parte sportiva e Barbara Berlusconi a quella commerciale) resterebbero al loro posto e Berlusconi padre continuerebbe ad essere il presidente, gestendo in prima persona il passaggio di consegne.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fine di un’epoca. Mister Bee è iI nuovo proprietario del Milan Fine di un’epoca. Mister Bee è iI nuovo proprietario del Milan ultima modifica: 2015-04-20T17:12:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento