Trezzano sul Naviglio, Lucia Fiore ha ucciso il marito Riccardo Rossi

La donna di 53 anni è stata arrestata. Lucia Fiore dovrà rispondere di omicidio premeditato aggravato. La cinquantenne milanese è accusata di aver ucciso il marito prima di liberarsi del corpo abbandonandolo sulla riva del Naviglio grande, ad Abbiategrasso. Riccardo Rossi è morto per soffocamento.

Lo scorso 16 settembre il corpo senza vita di Riccardo Rossi è stato trovato senza vita a pochi metri da Abbiategrasso, a qualche km di distanza da Trezzano sul Naviglio dove l’uomo, di origine spezzina, viveva con la moglie e un figlio di 12 anni. A lanciare l’allarme era stata proprio la moglie che, come si accerterà in seguito, aveva occultato il corpo dell’uomo in un grande sacco e, con l’aiuto di un ignaro condomino l’aveva caricato in macchina per poi abbandonarlo sbarazzandosi poi del sacco. Poi aveva chiesto aiuto per la sua scomparsa.

La versione non aveva convinto i Carabinieri di Trezzano che, dopo aver messo sotto torchio la donna erano riusciti a farla confessare. Dichiarandosi preoccupata di essere accusata la donna aveva raccontato la sua versione è cioè che, trovando il marito senza vita, se ne è sbarazzata per paura. Se l’ipotesi dell’arresto cardiaco poteva essere plausibile, i militari hanno chiesto tutti gli esami autoptici del caso. L’uomo non solo aveva ingerito una dose di farmaci notevolmente superiore a quella che avrebbe dovuto avere in corpo, ma l’avrebbe anche ucciso soffocandolo.

I Carabinieri hanno atteso che il figlio andasse a scuola e poi hanno arrestato la donna che, nel frattempo, si era trasferita nel comasco, a casa del fratello.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trezzano sul Naviglio, Lucia Fiore ha ucciso il marito Riccardo Rossi Trezzano sul Naviglio, Lucia Fiore ha ucciso il marito Riccardo Rossi ultima modifica: 2015-04-16T10:45:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento