Grassobbio, arrestato Matteo Vitali, ha investito e ucciso l’assessore Francesco Pavone

Finito in manette Matteo Vitali, il pirata della strada che ha investito e ucciso l’assessore all’Urbanistica di Grassobbio, Francesco Pavone. L’autista del furgone, che è fuggito subito dopo essersi accorto di quanto successo, è stato rintracciato in ospedale. Nella fuga ha centrato un’altra auto ferendosi. E’ stato riconosciuto grazie alle testimonianze di alcuni passanti. Il pirata è risultato positivo alla cannabis.

Era stato proprio Vitali, gestore di un autolavaggio a Zanica, sempre nella Bergamasca, a recarsi all’ospedale Bolognini di Seriate dove è stato rintracciato dalle forze dell’ordine. La Stradale di Bergamo lo ha poi tradotto in carcere. L’accusa nei suoi confronti è di omicidio colposo.

Al momento dell’incidente, Pavone si stava dirigendo in municipio per l’attività amministrativa. Sul posto è intervenuto anche il sindaco di Grassobbio, Ermenegildo Epis.

9 su 10 da parte di 34 recensori Grassobbio, arrestato Matteo Vitali, ha investito e ucciso l’assessore Francesco Pavone Grassobbio, arrestato Matteo Vitali, ha investito e ucciso l’assessore Francesco Pavone ultima modifica: 2015-04-16T17:35:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento