Fiume Santo, arresti e misure interdittive nei confronti di vertici e manager della E.On

I Finanzieri hanno dato esecuzione a diversi arresti e misure interdittive nei confronti di vertici e manager del colosso energetico E.On produzione Spa per grave inquinamento ambientale causato dalla centrale termoelettrica di Fiume Santo, in provincia di Sassari.

I provvedimenti sono stati emessi dalla procura che contesta l’inosservanza di diverse prescrizioni contenute nel Testo unico dell’ambiente.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fiume Santo, arresti e misure interdittive nei confronti di vertici e manager della E.On Fiume Santo, arresti e misure interdittive nei confronti di vertici e manager della E.On ultima modifica: 2015-04-15T11:13:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento