Interventi di polizia più rapidi con i tablet installati sulle volanti a Milano

La Polizia si proietta nel futuro grazie a “Mercurio – Sdi Mobile”, un progetto elaborato dal Servizio Controllo del Territorio della Direzione Centrale Anticrimine che fornirà gli apparecchi elettronici alle volanti dei 14 Reparti Prevenzione Crimine di altrettante città delle regioni del centro e nord Italia.

Ad avviare il progetto è la Questura di Milano, a cui saranno dati in comodato d’uso gratuito 290 tablet dalla Energetic Source, una società che si occupa della commercializzazione di gas ed energia elettrica. Lo strumento permetterà di accorciare i tempi di funzioni essenziali e metterà gli agenti in servizio sulle auto in connessione diretta con le banche dati delle forze dell’ordine. I tablet avranno la possibilità di scambiare informazioni con la Sala Operativa senza impegnare il canale radio e, nel prossimo futuro, saranno anche in grado di trasmettere e ricevere immagini per favorire le attività di ricerca di autori di reato o persone scomparse.

Tra le funzioni c’è la localizzazione delle autovetture e delle pattuglie che utilizzano il tablet da parte della Sala Operativa attraverso il dispositivo gps, l’invio di rinforzi senza dover impegnare il canale radio per richiedere di continuo la posizione dell’unità, il controllo diretto di persone o autoveicoli con un notevole risparmio di tempo, la trasmissione di foto e di rapporti. Il progetto si basa su una infrastruttura di proprietà della Polizia di Stato, utilizza programmi già in uso alla Polizia e riguarda 250 autovetture dei Reparti Prevenzione Crimine, ma solo a Milano in via sperimentale i tablet saranno installati anche sulle auto dell’Ufficio Prevenzione Generale, per garantire ai cittadini maggiore sicurezza durante i mesi di Expo 2015.

9 su 10 da parte di 34 recensori Interventi di polizia più rapidi con i tablet installati sulle volanti a Milano Interventi di polizia più rapidi con i tablet installati sulle volanti a Milano ultima modifica: 2015-04-08T21:05:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento