Roberto Mancini boccia l’apertura agli oriundi

Per il tecnico dell’Inter “la nazionale italiana deve essere italiana”. Roberto Mancini non condivide la scelta del ct Antonio Conte che ha chiamato Vazquez e Eder per il doppio impegno con Bulgaria e Inghilterra.

“Penso che un giocatore italiano meriti di giocare in nazionale, mentre chi non è nato in Italia, anche se ha dei parenti, credo non lo meriti. E’ la mia opinione”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin