Il Gal Bradanica verso Matera 2019

Dopo un lungo lavoro di concertazione sono stati definiti, con la redazione di un documento, gli obiettivi e la strategia del GAL Bradanica e dei Comuni della Collina Materana in vista dell’importante appuntamento del 2019.

Il documento, predisposto dalla struttura tecnica del GAL Bradanica e condiviso dai Sindaci dei comuni di Grassano, Grottole, Miglionico, Irsina, Montescaglioso, Pomarico e Ferrandina porterà a breve, alla stipula di un protocollo d’Intesa con il Comune di Matera e con la Fondazione Matera – Basilicata 2019, per la promozione a fini turistici e culturali dell’area destinazione “Matera e Collina” e per l’individuazione di un metodo di lavoro in grado di ottimizzare le risorse provenienti dalla nuova programmazione comunitaria.

Il punto di partenza di questo lavoro – ha dichiarato il Presidente del GAL Bradanica – Leonardo Braico è stato il PIOT Matera e Collina che già nella sua impostazione progettuale veniva proiettato al 2019, intravedendo già nel 2010 le potenzialità di Matera come possibile Capitale Europea della Cultura. Il PIOT, nonostante le sue criticità, ha mostrato una serie di risultati positivi per lo più di integrazione territoriale, di prodotto e di metodo. Tutti i Comuni hanno realizzato interventi infrastrutturali capaci di arricchire e diversificare il prodotto turistico “Matera”. Lo stesso GAL, attraverso il proprio Piano di Sviluppo Locale, ha portato avanti una progettazione parallela allo stesso PIOT intervenendo da un lato sul miglioramento dei centri storici e dei contenitori culturali di prestigio e dall’altro sulla creazione di nuova ospitalità, di attrattori turistici culturali di nuova concezione, di percorsi ed allestimenti ad alta intensità esperenziale. Il tutto arricchito da eventi di richiamo ed attività di marketing coerenti con le linee guida del piano turistico regionale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Gal Bradanica verso Matera 2019 Il Gal Bradanica verso Matera 2019 ultima modifica: 2015-03-19T01:32:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento