Sernaglia, si lascia cadere sul collo un grosso tavolo morto Patrizio Merotto

Terribile suicidio in provincia di Treviso. Patrizio Merotto si sarebbe lasciato cadere sul collo un grosso tavolo di legno massiccio che aveva in taverna. Pare che lo abbia appoggiato di taglio su due secchi rovesciati, facendolo cadere dopo essersi posizionato sotto.

Patrizio Merotto, 55 anni, si è tolto la vita. Ha lasciato un biglietto di scuse con l’addio ai parenti e delle motivazioni che sembrano strettamente personali. Morte per soffocamento dice il referto.

L’uomo, caduto in depressione probabilmente per motivi legati alla sua professione più che economici o finanziari, dopo aver lasciato in evidenza il biglietto, per togliersi la vita è andato nella taverna.

Il fratello era andato nella sua abitazione perché non riusciva da qualche ora a mettersi in contatto. Una volta entrato ha trovato il biglietto che con le motivazioni annunciava le intenzioni. Merotto, separato e con un figlio, dopo che per molti anni aveva vissuto fuori Comune era tornato da poco.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sernaglia, si lascia cadere sul collo un grosso tavolo morto Patrizio Merotto Sernaglia, si lascia cadere sul collo un grosso tavolo morto Patrizio Merotto ultima modifica: 2015-03-18T10:37:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento