Arrestato l’algerino incubo degli automobilisti tra le spiagge di Vesima, Voltri e Arenzano

I malcapitati trovavano le loro vetture forzate, i finestrini spaccati e tutti gli oggetti all’interno volatilizzati, al ritorno dal mare.

L’algerino di 27 anni è stato fermato dai militari della Compagnia di Arenzano, guidati dal capitano Massimo Pittaluga, in un appartamento di edilizia residenziale del Cep e arrestato per “furto in autovettura” sulla macchina di una trentottenne ungherese parcheggiata la scorsa estate a poca distanza dal lungomare di Arenzano. Il giovane è ora nel carcere di Marassi.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento