Roma, in via Stefano della Bella donna presa a forbiciate dal convivente egiziano

E’ successo nella zona del Casilino. La vittima è stata trovato dai poliziotti ancora sulle scale, piangente e sanguinante, che ha raccontato di essere stata aggredita e ferita, con un paio di forbici, dal convivente e che quest’ultimo era ancora in casa.

La donna ha riferito di essere stata anche minacciata di morte dallo straniero, il quale, dopo averla colpita, le aveva confidato che era già in possesso di un biglietto aereo per tornarsene nel suo paese. Dopo averla soccorsa, gli agenti sono saliti in casa ed hanno trovato l’’uomo che si stava lavando le mani in bagno. Lo stesso è stato perquisito e trovato effettivamente in possesso di un biglietto aereo per l’Egitto.

Dopo essere stata medicata in ospedale, dal quale è uscita con una prognosi di 20 giorni per le ferite da taglio al torace e in altre parti del corpo, la donna si è recata negli uffici di Polizia per formalizzare la denuncia.

Durante la stesura degli atti, ha riferito che già in passato, per 2 volte era dovuta ricorrere alle cure dei sanitari e che in entrambe i casi, dopo le medicazioni, era stata dimessa con una prognosi di 20 giorni per ecchimosi in diverse parti del corpo. Terminati gli accertamenti, in considerazione anche della recidività dimostrata, l’uomo è stato arrestato. Messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria dovrà rispondere del reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, in via Stefano della Bella donna presa a forbiciate dal convivente egiziano Roma, in via Stefano della Bella donna presa a forbiciate dal convivente egiziano ultima modifica: 2015-03-01T11:36:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento