L’arma del delitto di Yara Gambirasio sarebbe compatibile con un coltello da sub

E’ quanto affermato a “Quarto Grado” su Retequattro da Claudio Salvagni, difensore di Massimo Bossetti, il muratore in carcere per l’omicidio della tredicenne di Brembate di Sopra. Secondo il legale si tratta di “una lama particolare, con uno spessore significativo, non un cutter”.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’arma del delitto di Yara Gambirasio sarebbe compatibile con un coltello da sub L’arma del delitto di Yara Gambirasio sarebbe compatibile con un coltello da sub ultima modifica: 2015-02-21T10:29:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento