Costa Concordia, Francesco Schettino rimane senza difesa, lascia l’avvocato Domenico Pepe

97
Francesco Schettino
Francesco Schettino

Rinuncia al mandato il legale che aveva assistito il comandante nelle fasi dell’inchiesta e durante tutto il processo di Grosseto sul naufragio all’isola del Giglio.

“Sono stanco”, è stato l’unico commento dell’avvocato Domenico Pepe annunciando di voler comunicare formalmente la decisione al tribunale di Grosseto.

Domenico Pepe rinuncia, quindi, al mandato per la difesa del comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino.