Roma, Barcaccia danno permanente e non recuperabile che lascia una ferita indelebile

A sottolinearlo è l’assessore alla Cultura di Roma, Giovanna Marinelli, subito dopo il termine dei rilievi da parte della Soprintendenza.

La mappatura delle scheggiature provocate sulla Barcaccia di piazza di Spagna dai tifosi olandesi del Feyenoord “ha rilevato circa 110 scalfiture. Un danno permanente e non recuperabile che lascia una ferita indelebile”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Barcaccia danno permanente e non recuperabile che lascia una ferita indelebile Roma, Barcaccia danno permanente e non recuperabile che lascia una ferita indelebile ultima modifica: 2015-02-20T18:00:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento