Rosarno, sequestrata una villa di pregio di circa 1 milione a Salvatore Figliuzzi

I Finanzieri di Reggio Calabria hanno apposto i sigilli ad una villa di pregio di tre piani e 17 vani, di circa 1 milione di euro, di proprietà di Salvatore Figliuzzi marito di Maria Concetta Cacciola testimone di giustizia, deceduta nel 2011, che fornì importanti elementi sugli affari criminali della potente cosca “Bellocco” di Rosarno.

Le indagini hanno consentito di individuare l’illecito patrimonio ma anche un sistema di fittizia interposizione di soggetti terzi finalizzata ad eludere ogni azione di sequestro e confisca.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin